Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

Sito istituzionale

Villa Giulia è oggi il museo più rappresentativo della civiltà etrusca ed accoglie non solo alcune delle più importanti creazioni di questa civiltà, ma anche prodotti greci di altissimo livello, confluiti in un'area che fu tra l'VIII e il V secolo a.C. uno straordinario punto d'incontro di genti diverse.

Il Decreto Ministeriale n. 44 del 23 Gennaio 2016, concernente la "Riorganizzazione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ai sensi dell'art. 1, comma 327, della legge 28 dicembre 2015, n. 208", ha istituito 10 nuovi luoghi della cultura di rilevante interesse nazionale e fra questi il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia che a partire dal 1 settembre 2016 si configura come istituto dotato di autonomia speciale e non più dipendente dal Polo Museale del Lazio.


A seguito della selezione pubblica internazionale, l'incarico di direttore del museo di rilevante interesse nazionale è conferito al dott. Valentino Nizzo.

Si informano i visitatori che, per motivi legati all'allestimento della Mostra "Etruschifano. Mario Schifano a Villa Giulia: un ritorno", le seguenti sale del Museo Sala degli Ori, Sala dei Sette Colli e Sala Venere saranno interdette all'accesso del pubblico dalle ore 11.00 di venerdì 7 dicembre e alle ore 20.00 di giovedì 13 dicembre.
Ci scusiamo per il disagio e vi aspettiamo per l'apertura ufficiale della Mostra giovedì 13 dicembre a partire dalle ore 20.
Approfittate di questa apertura serale straordinaria fino alle 23.00 e del costo scontato di 4€ per visitare la Mostra e le raccolte archeologiche del nostro Museo.

Si avvisano i Gentili Visitatori che l'ASCENSORE di Villa Poniatowski è temporaneamente guasto. La Direzione, scusandosi per il disagio, ne assicura il ripristino nel più breve tempo possibile.

Informiamo i nostri visitatori che Villa Poniatowski riaprirà alla visita serale al pubblico nella stagione primaverile.

 

 

facciata esterna di Villa Giulia

 

Per scaricare la Carta dei Servizi clicca qui.   

RSS