Cista Ficoroni

Museo Kircheriano Cista Ficoroni
Appartenenza oggetto
Proprio
Categoria
contenitore da toletta
Città
Roma
Luogo di conservazione
Museo di Villa Giulia
Luogo di collocazione
sala 15
Collezione
Museo Kircheriano
Inventario
24787
Materia e tecnica
bronzo fuso e laminato, decorazione incisa
Autore
Novios Plautios
Datazione
350-330 a. C.
Provenienza
Preneste
Copyright immagine
SBAEM

Descrizione breve

Rinvenuta a Palestrina in data incerta (forse nel 1738) fu ceduta da Francesco de' Ficoroni all'amico C. Contucci ed entra nel Museo di Villa Giulia nel 1914.

Il coperchio, decorato con scene di caccia, ha un manico composto da tre personaggi, Dioniso e due Satiri, poggianti su una tabula con un'iscrizione: Novios.Plautios.med.Romai.fecid/ Dindia.Macolnia.fileai.dedit

E' l'oggetto che parla e ci ricorda l'artefice, Novios Plautios, operante a Roma, e l'acquirente, Dindia Macolnia, che ne ha fatto dono alla figlia.

Sulla cista è raffigurata la vittoria nel pugilato di Polluce su Amico, re dei Bebrici, durante la spedizione degli Argonauti (i 55 mitici eroi che, guidati da Giasone, partirono sulla nave Argo alla conquista del vello d'oro). I piedi della cista sono configurati a zampa felina su rana, sormontata da una placca con Eracle tra Teseo e Piritoo.

 

Vai alla ricerca