GLOSSARIO



hydria

hydria 

Il nome della hydrìa  (in italiano, "idrìa") deriva chiaramente dal greco hydor ("acqua") ed indica esplicitamente l'uso cui era adibita la hydrìa. Si tratta di un vaso a corpo ovoidale, munita di tre anse: una, verticale, sul retro del recipiente, per versare l'acqua e per poterla trasportare; le altre due, orizzontali, sui lati, per attingere l'acqua e per sollevare la hydrìa all'altezza del capo. Le donne greche, infatti, erano solite trasportarla sulla testa, in modo da lasciare le mani libere. Viene dapprima sviluppata in bronzo ed, in seguito, trasposta in ceramica.