GLOSSARIO



panatenee

Anfora panatenaica dalla Tomba della Panatenaica - Vulci - 

Le Panatenee erano la festa religiosa più importante dell'antica Atene, in onore della divinità protettrice della città, Atena (con l'appellativo di Poliàs, Poliade). Si tenevano il giorno della nascita della dea, in origine feste della mietitura, (il 28 del mese di Ecatombeone, corrispondente alla fine di luglio) e vi partecipavano tutti i cittadini liberi, comprese le donne.
Secondo la tradizione erano state istituite da Eretteo mitico re di Atene, o da Teseo, per celebrare il sinecismo dell'Attica sotto Atene.
Nel 556 a.C. Pisistrato riorganizzò la festa ed istituì ogni quattro anni, nel terzo anno dell'Olimpiade, le "Grandi Panatenee", di durata maggiore, che compresero anche i giochi panatenaici, con competizioni artistiche e sportive.