Sala 7

La tomba II del Tumulo Maroi

La sala accoglie una delle più significative esperienze di musealizzazione di un complesso archeologico realizzata nella metà degli anni cinquanta del '900.

Tomba Maroi: disegno ricostruttivoLa tomba viene proposta al pubblico nella sua originaria integrità. Come già nel caso della più antica tomba del carro di Vulci, allestita nella sala 2 del Museo, il visitatore può rendersi conto delle condizioni in cui si presenta un complesso funerario al momento della scoperta e cogliere il rapporto tra i materiali del corredo e il contenitore architettonico che, se inviolato, offre una straordinaria messe di dati sugli usi, i costumi e i rituali funerari delle società antiche.

Databile entro la prima metà del VI secolo a.C., la tomba fu rinvenuta intatta nel 1950 nella necropoli della Banditaccia di Cerveteri.