concessione in uso temporaneo delle strutture

Schema per l'utenza

Le richieste, indirizzate al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia (mn-etru@beniculturali.it) devono pervenire almeno 40 gg. prima dell'evento e andranno formulate come segue:

  • soggetto richiedente e descrizione dell'evento;
  • progetto di allestimento (corredato, ove necessario, da elaborati grafici). Il progetto dovrà contenere precisazioni su:
  1. tensostrutture
  2. strutture mobili quali pedane, palchi, etc.
  3. arredi
  4. tipo di illuminazione
  5. tipo di amplificazione
  6. cronoprogramma degli allestimenti e disallestimenti;
  7. cronoprogramma dell'evento;
  • Piano del rischio

Per ogni evento sarà necessario allegare in originale:

  • Polizza assicurativa RCD, per un massimale di 2 milioni di Euro, comprensiva della copertura antinfortunistica
  • Deposito cauzionale (pari al triplo del canone), da versare a garanzia dell'Amministrazione, presso la Tesoreria Provinciale dello Stato o, in alternativa una Polizza fidejussoria.  In entrambi i casi lo svincolo avverrà dopo un sopralluogo congiunto, effettuato entro dieci giorni dal termine della manifestazione.

 

Spese a carico del richiedente:

Canone di concessione (da versare almeno sette giorni prima della manifestazione)

TARIFFARIO: cliccare qui

Oneri per vigilanza e adempimenti amministrativi (da versare entro dieci giorni dal termine della manifestazione)

La tutela e la sicurezza del bene sarà garantita dal personale di custodia dell'Amministrazione al quale dovrà essere corrisposto il pagamento delle prestazioni occasionali in conto terzi (circ. 85/2010 del MiBAC). La Soprintendenza valuterà l'esatto numero del personale di vigilanza e tecnico da impiegare per garantire la tutela, la sicurezza e la salvaguardia delle strutture date in concessione.

Spese assicurative (da versare almeno sette giorni prima della manifestazione)

Spese per le pulizie e  per il ripristino degli spazi dati in concessione