Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità

Roma, Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

3 dicembre, 2014 - Eventi

Diritti DisabiliAnche quest’anno il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia aderisce alla Giornata Internazionale dei Diritti delle persone con disabilità, come stabilito dal “Programma di azione mondiale per le persone disabili”, adottato nel 1982 dall’Assemblea Generale dell’ONU. Nell’ambito delle manifestazioni promosse dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo il museo organizza una serie di attività volte alla sensibilizzazione delle problematiche delle persone disabili e all’integrazione di queste ultime nella vita culturale e nella società in genere, per ribadire i concetti di dignità, diritti e benessere.

Il 3 dicembre 2014, alle 17, nella Sala dei Sette Colli, saranno presentati al pubblico, in un’esposizione che durerà fino all’8 dicembre, i risultati del progetto “Gli occhi delle dita”. Si è trattato di un corso di scultura per la ceramica, organizzato ed interamente sostenuto dalla Fondazione Alessandro Kokocinski e dalla Fondazione Valerio Zingarelli, svoltosi a Tuscania nel 2013 che ha coinvolto 7 persone con disabilità visiva, che, avendo avuto già esperienza nella lavorazione della ceramica, per la prima volta si sono cimentati nella realizzazione di sculture. Alla presentazione parteciperanno gli autori delle opere che dialogheranno con il pubblico illustrando la loro esperienza artistica.
Per l’occasione è stato prodotto il documentario, “Gli occhi delle dita”, realizzato dal regista Daniele Cini, che verrà proiettato nel museo, al quale ha partecipato con un’intervista il Professor Mario Stirpe, Presidente della Fondazione “G.B. Bietti” per lo Studio e la Ricerca in Oftalmologia-onlus.
La Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale ha appoggiato la realizzazione del progetto, permettendo le riprese all'interno del Museo di Tuscania nel corso della visita guidata propedeutica al corso, effettuata dalla dottoressa Sara Costantini.
L’iniziativa è stata realizzata con il patrocinio dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – sezione di Roma.
Inoltre, dalle 16 alle 19, il pubblico potrà partecipare alle visite guidate tattili ad alcuni reperti originali delle collezioni del Museo. Le opere saranno illustrate anche da persone con disabilità visiva, accompagnate dagli archeologi della Soprintendenza, che permetteranno al pubblico di conoscere l’arte dal loro “punto di vista”. Chi vuole potrà cimentarsi con il “museo al buio”, scoprendo così una diversa percezione della realtà.

Accompagnatori a disposizione su richiesta.

Per informazioni e prenotazione
Francesca Licordari tel. (+39)063226571
francesca.licordari@beniculturali.it

Per accrediti stampa
sba-em.comunicazione@beniculturali.it