Presentazione del volume "L’Etruria meridionale rupestre. Atti del Convegno Internazionale"

MUSEO NAZIONALE ETRUSCO DI VILLA GIULIA Sala della Fortuna - Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Etruria meridionale

22 gennaio, ore 17.30, 2015 - Eventi

invito 22 genn 2015

L'Etruria meridionale rupestre.
Atti del Convegno Internazionale
"L'Etruria rupestre dalla Protostoria al Medioevo. Insediamenti, necropoli, monumenti, confronti"

 "Uno dei territori più singolari e suggestivi dell'Italia centrale è senza dubbio la zona delle necropoli rupestri dell'Etruria meridionale interna. L'incontro fra opera umana, con le sue forme evocatrici e i suoi tagli a volte immani, e la materia naturale cosi lavorata; il fascino selvaggio dei luoghi, ancora in parte (ma per quanto?) vergini, e il contrasto cromatico tra la vegetazione e i rossi vivi e i grigi caldi del tufo: l'impressione di fantastici miraggi di città del passato che sembrano sorgere tra le macchie dell'addensarsi delle sagome delle tombe intagliate: tutto questo rappresenta una delle più tipiche manifestazioni di simbiosi fra archeologia e paesaggio, che si conoscono nella nostra penisola." (Massimo Pallottino - 1970)

 

Giuseppe Maria Della Fina, giornalista e archeologo, direttore scientifico della Fondazione per il Museo "Claudio Faina" di Orvieto, presenterà gli Atti del convegno internazionale dal titolo L'Etruria rupestre dalla Protostoria al Medioevo che si è svolto a Barbarano Romano e a Blera nell'ottobre del 2010.

Il volume raccoglie interventi di numerosi studiosi che hanno affrontato questo aspetto così significativo dell'Etruria centro-meridionale, confrontandoli con il più ampio contesto del Mediterraneo, dalla Preistoria sino al Medioevo.

Documenti da scaricare