Giornate Europee del Patrimonio: A spasso nel Tempo

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Villa Poniatowski

23-24 settembre, 2017 - giornate europee del patrimonio

 Giornate Europee del Patrimonio #GEP2017

Sabato 23 e domenica 24 settembre

"A spasso nel tempo a Villa Giulia"

 

Un inedito viaggio lungo 3500 anni per riscoprire il fascino della storia, con rievocazioni, musica, danza, teatro, percorsi tattili, spettacoli e tante attività didattiche

 locandina gep 2017 con eventi

Tornano sabato 23 settembre (con orari e costi ordinari nel corso della giornata e apertura straordinaria serale di tre ore, al prezzo simbolico di 1,00 € e gratuità per gli aventi diritto) e domenica 24 settembre, con orari e costi ordinari, Le Giornate Europee del Patrimonio, manifestazione promossa fin dal 1991 dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea per favorire e potenziare il dialogo e lo scambio in ambito culturale fra le Nazioni europee.

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2017, incentrate sul tema Cultura e Natura, il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia diventerà a partire dal primo pomeriggio di sabato 23 settembre e fino al pomeriggio di domenica 24 una vera e propria macchina del tempo grazie a oltre cento rievocatori provenienti da tutta Italia.

"A spasso nel tempo" è un format di successo giunto alla sua quarta edizione, per la prima volta ospitato presso un museo statale. I gruppi della Federazione dei Rievocatori storici, del Cers e di MoroEventi*, sotto la supervisione scientifica del Museo, allestiranno negli spazi interni ed esterni di Villa Giulia e di Villa Poniatowski una serie di postazioni multi-epoca, dove i visitatori potranno letteralmente "andare a spasso nel tempo". Didattiche, spettacoli e laboratori racconteranno la storia a 360 gradi, grazie a veri e propri accampamenti che andranno dall'epoca etrusca fino alla Seconda Guerra mondiale, nei quali sarà possibile approfondire direttamente molti aspetti della vita quotidiana e di quella militare.

Ma il programma prevede anche molte altre iniziative ed eventi: a partire dal pomeriggio di sabato 23 sono infatti in programma relazioni e visite guidate tematiche gratuite, a Villa Giulia e a Villa Poniatowski volte ad approfondire il tema Cultura & Natura.

 

 

*Aderiscono all'iniziativa i seguenti gruppi di rievocazione:

Sippe Ulfson: Celti di III secolo a.C.;Germani dal I secolo a.C. al II secolo d.C.; Torcosaubedo: Celti di IV III secolo a.C.; Figli del Sole: Antichi Greci; Simmachia Ellenon: Antichi Greci; Irasenna: Etruschi; Antichi Popoli: Etruschi; Risveglio Etruschi: Etruschi; Ass.Cult SPQR: Antichi Romani; Ass.Cult. Romanitas: Antichi Romani; Ass.Cult. Mos Maiorum: Antichi Romani; Ninuphar danze antiche; Venetkens: Veneti antichi V sec a.C.; IV Compagnia 1230-1250: Medioevo; L'Imperiale - Dance Accademy: Balli dell'800; Stratos e 1600; Militia Sancti Micaeli: Longobardi Italiani; Associazione per la storia: I Guerra mondiale; Noi soldati al fronte 43/45: II Guerra mondiale.

 

 

locandina giornate europee del patrimonio

 cliccate sulla locandina per visualizzare il video

Programma delle iniziative comprese nel costo del biglietto tutte con partenza dall'ingresso del museo
 

sabato 23 settembre

ore 15.00-19.00

Toccare la storia (a cura di Francesca Licordari)

Visite guidate tattili gratuite che, con l'ausilio di riproduzioni di opere originali e dei rievocatori storici, consentiranno di approfondire molti aspetti della vita quotidiana e militare dal periodo etrusco alla Seconda Guerra mondiale.

 

dalle ore 15.00 alle ore 21.30 (ultimo ingresso)

Apertura di Villa Poniatowski

Visita libera agli spazi monumentali e alle collezioni di Villa Poniatowski.

Il visitatore potrà andare alla scoperta della splendida villa costruita nella seconda metà del XVI secolo e ristrutturata alla fine del Settecento da Giuseppe Valadier su commissione di Stanislao Poniatowski, nipote dell'ultimo re di Polonia. All'interno sono esposte le antichità provenienti dall'Umbria (Terni, Gualdo Tadino e Todi) e dal Lazio antico (in particolare da Satricum e da Palestrina con i sontuosi corredi delle tombe Barberini e Bernardini).

 

ore 19.30-20.00

Introduzione alle Giornate Europee del Patrimonio (a cura di Valentino Nizzo)

Presentazione degli eventi organizzati dal Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio.

 

ore 20.00

Percorsi naturali, architettonici e paesaggi dipinti a Villa Giulia (a cura di Maria Paola Guidobaldi)

Visita tematica, lungo percorsi architettonici e decorativi ricchi di rimandi al mondo antico, della villa di Papa Giulio III (1550-1555) e del suo magnifico ninfeo, il primo "teatro d'acque" di Roma, alimentato da una canalizzazione dell'Acquedotto Vergine, realizzato da Agrippa nel 19 a.C.


ore 20.00

Insieme nell'Olimpo. Il restauro del gruppo di Ercole e Minerva, dal frammento alla ricomposizione (a cura di Vilma Basilissi) 

Un ingresso nel mito, un contatto con la storia: attraverso il racconto dell'intervento di restauro del gruppo con Ercole che fa il suo ingresso nell'Olimpo, introdotto dalla sua divinità protettrice, Minerva, principale destinataria del culto praticato nel santuario veiente di Portonaccio, donde proviene l'eccezionale donario eseguito intorno al 500 a.C., questa particolare visita tematica, condotta direttamente nella sala 39 del museo, proiettata il visitatore a ritroso nel tempo, in un viaggio fra ciò che sembra perduto e lontanissimo e che invece ritrova forma e contenuto, luce e ombra.


ore 20.00 e ore 21.00

I paesaggi dipinti di Villa Poniatowski (a cura di Luca Mazzocco)

Visita tematica gratuita incentrata sulle decorazioni pittoriche del piano nobile della villa, costruita nella seconda metà del XVI secolo e ristrutturata alla fine del Settecento da Giuseppe Valadier su commissione di Stanislao Poniatowski, nipote dell'ultimo re di Polonia.
 

ore 21.00 (Cortile principale di Villa Giulia)

Anteprima del grande spettacolo di rievocazione storica che avrà luogo domenica 24 settembre alle ore 17.00

 domenica 24 settembre

 

ore 10.00-14.00

Toccare la storia (a cura di Francesca Licordari)

Visite guidate tattili gratuite che, con l'ausilio di riproduzioni di opere originali e dei rievocatori storici, consentiranno di approfondire molti aspetti della vita quotidiana e militare dal periodo etrusco alla Seconda Guerra mondiale.

 

dalle ore 10.30 alle ore 14.00 e dalle 15.00 alle ore 17.00 (ultimo ingresso alle 16.00)

Apertura di Villa Poniatowski 

Visita libera agli spazi monumentali e alle collezioni di Villa Poniatowski.

Il visitatore potrà andare alla scoperta della splendida villa costruita nella seconda metà del XVI secolo e ristrutturata alla fine del Settecento da Giuseppe Valadier su commissione di Stanislao Poniatowski, nipote dell'ultimo re di Polonia. All'interno sono esposte le antichità provenienti dall'Umbria (Terni, Gualdo Tadino e Todi) e dal Lazio antico (in particolare da Satricum e da Palestrina con i sontuosi corredi delle tombe Barberini e Bernardini).

 

ore 11.00 (Sala della Fortuna)

Partecipare al Patrimonio (a cura di Francesca Riccio, Ufficio Unesco del MiBACT)

Verranno illustrati i caratteri salienti della Convenzione UNESCO del 1972, fondata sul principio della massima diffusione e partecipazione al patrimonio. Partendo dal patrimonio documentario conservato nel Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e dalle sue connessioni a specifici siti UNESCO (le necropoli di Cerveteri e Tarquinia), la relazione, passando dal particolare al generale, riassumerà principi, aspetti operativi e possibili ricadute sulla comunità locale e su quella internazionale di una convezione di particolare successo a livello mondiale e nel nostro Paese che conta ormai ben 53 siti iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale.

 

ore 15.00 

Il Ninfeo segreto (a cura di Luca Mazzocco)

Il percorso guidato (Ninfeo e acquedotto Vergine) consentirà al visitatore di apprezzare la scenografica architettura del primo "teatro d'acque" di Roma, alimentato dall'acquedotto di età romana, inaugurato da Agrippa nel 19 a.C.

 

ore 16.00 (Cortile principale di Villa Giulia)

"Transizioni" (ideazione e progetto a cura di Rita Ferraro)

Performance artistica poliedrica che prevede l'incontro fra diverse discipline per dare luogo a un'ulteriore riflessione sulla dialettica tra cultura e natura, attraverso nuovi linguaggi nati dalla fusione fra canto corale, teatro contemporaneo e danza

 

ore 17.00 (Cortile principale di Villa Giulia)

 A spasso nel tempo (a cura dei Gruppi di Rievocatori Storici* e di Valentino Nizzo)

Grande spettacolo di rievocazione storica nel corso del quale, attraverso la voce narrante del Direttore del Museo, Valentino Nizzo, e l'abilità dei rievocatori storici, verranno ripercorsi i 30 secoli di storia racchiusi nelle vetrine e negli spazi monumentali del complesso museale. Una ricostruzione inedita per contenuti e modalità narrative che, facendo perno sul rapporto privilegiato fra gli Etruschi e il mondo naturale, inviterà a scoprire in modo coinvolgente ed emozionante l'evoluzione attraverso il tempo, dall'Età del Bronzo all'Ottocento, del rapporto fra Natura e Cultura.

 

Iniziative non comprese nel costo del biglietto

Sabato 23 settembre: Visite guidate alle collezioni di Villa Giulia a cura della Cooperativa Arteingioco al costo di € 6.00 a persona, ma di € 5,00 per gli abbonati: ore 16.30 in lingua italiana; ore 18.00: in inglese.
 

Domenica 24 settembre: Visite guidate alle collezioni di Villa Giulia a cura della Cooperativa Arteingioco: ore 10.30 in lingua italiana; ore 11.30: in inglese.

 

 

Documenti da scaricare