Aspettando Archeofest. Archeologia sperimentale, Archeologia partecipata e condivisione del Sapere

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

28 aprile , 2018 - convegno, laboratori, visite tattili

locandina aspettando archeofest 28 aprile 2018 

Aspettando Archeofest 2018

Anche quest'anno torna Archeofest!

In collaborazione con il Museo delle Civiltà, Paleoes-EXTAD e l'Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia e con il patrocino di EXARC.net e della Confederazione Italiana Archeologi, il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia ospiterà: Aspettando Archeofest, "anteprima" di Archeofest 2018.

La V edizione del Festival di Archeologia sperimentale avrà come tema principale la transumanza e la civiltà pastorale dalla preistoria ai giorni nostri.

Archeofest raddoppia! Quest'anno abbiamo voluto offrirvi una doppia opportunità di sperimentare insieme, confrontarci, scambiare opinioni e lo faremo con due appuntamenti in due contesti d'eccezione:

-          Il 28 aprile con "Aspettando Archeofest. Archeologia sperimentale, Archeologia partecipata e condivisione del Sapere", al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia vivremo un'intera giornata di Archeologia sperimentale, pubblica e partecipata;

-          dal 4 al 6 maggio con "Transumanza. Popoli, vie e culture del pascolo", al Museo delle Civiltà con due giornate di convegno sulla transumanza e tre giorni di sperimentazione a 360°!

 

Programma di sabato 28 aprile

Ore 10-13.30, Sala della Fortuna:

Incontro "Aspettando Archeofest. Archeologia sperimentale, Archeologia partecipata e condivisione del Sapere"

Saluti e introduzione alla giornata

-          Massimo Massussi e Sonia Tucci (Paleoes-EXTAD): Sperimento dunque partecipo! L'esperienza dell'archeologia sperimentale nella didattica e nella divulgazione scientifica.

-          Andrea Schiappelli (Parco archeologico del Colosseo): Archeologia partecipata: dal cantiere ai social network. Spunti di riflessione.

-          Alessandro Pintucci (CIA, Confederazione Italiana Archeologi): Interattività e racconto del passato: la gamification e il futuro dell'archeologia.

-          Paola Romi (SABAP Umbria): Archeologia in viaggio. Prospettive ed esperienze di condivisione, partecipazione e inclusione sia offline che online.

-          Astrid D'Eredità (ArcheoPop): Musei archeologici e comunicazione digitale: raccontare con i social di oggi le storie di ieri.

-          Patrizia Gioia (Sapienza - Università di Roma): Il museo nel tessuto urbano: un presidio per creare/ricreare le proprie radici.

-          Stefania Vannini (MiBACT): Narrazioni da museo a museo: esperienza e partecipazione dei pubblici ai margini.

-          Francesca Licordari e Luca Mazzocco (Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia): Museo e disabilità. Il caso del Museo di Villa Giulia.

 

Tavoli espositivi e laboratori sperimentali dalle 10.30 alle 18.30

Nell'arco della giornata sono previsti numerosi laboratori sperimentali, adatti per bambini e adulti, nell'emiciclo del cortile maggiore (si consiglia la prenotazione).

-          Ore 11: 1) intreccio di fibre vegetali con Antonio Cannavicci; 2) tecnica della granulazione con Ulderico Pettorossi; 3) nodi e marineria con Antonia Sciancalepore.

-          Ore 15.30: 1) intreccio della stramma con Giovanni Morra; 2) riproduzione amuleti d'oro con Ulderico Pettorossi; 3) nodi e marineria con Antonia Sciancalepore.

-          Ore 17.00: 1) tessitura con Sonia Tucci e Romina Laurito; 2) caccia/lancio del propulsore con Massimo Massussi; 3) industria litica con Fulvio Ceccarelli.

ESPOSITORI e SPERIMENTATORI che aderiscono all'iniziativa:

1)       Antonio Cannavicci (intrecci vegetali)

2)       Fulvio Ceccarelli (industria litica)

3)       Massimo Massussi (Paleoes-EXTAD, http://paleoes.com/, caccia e lancio del propulsore)

4)       Giovanni Morra (Ente Parco Regionale Naturale dei Monti Aurunci, https://parcoaurunci.it/, intreccio della stramma)

5)       Ulderico Pettorossi (Oro degli Etruschi: http://www.orodeglietruschi.eu/it/, gioielleria antica: granulazione e ricostruzione)

6)       Alberto Rossi (Officina Temporis: http://officinatemporis.altervista.org/, metallurgia)

7)       Antonia Sciancalepore (Paleoes-EXTAD, http://paleoes.com/, navigazione e marineria)

8)       Sonia Tucci (Paleoes-EXTAD, http://paleoes.com/, lavorazione rame e bronzo)

9)       Sonia Tucci e Romina Laurito (Paleoes-EXTAD e Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, filatura e tessitura)

10)   Tavolo espositivo A.Svi.R. Moli.Gal. (Terre Rurali d'Europa - A.Svi.R. Moligal - Agenzia di Sviluppo Rurale per il Molise, http://www.moligal.eu/)

11)   Tavolo espositivo CIA (Confederazione Italiana Archeologi, http://archeologi-italiani.it/).

 

Le visite tattili, accompagnate da archeologi specializzati, si svolgeranno dalle ore 16 alle ore 19. Accompagnatori per muoversi all'interno del museo a disposizione su richiesta.
Per info e prenotazioni Francesca Licordari francesca.licordari@beniculturali.it Tel. 3475090574

 

La partecipazione all'iniziativa (incontro e laboratori sperimentali) è inclusa nel costo del biglietto d'ingresso al museo, con le riduzioni e le gratuità previste per legge. L'ingresso è gratuito per i titolari dell'abbonamento, che può essere sottoscritto anche al momento dell'ingresso.

Per info e prenotazioni: Romina Laurito; romina.laurito@beniculturali.it; 06-3226571.

 

 

Documenti da scaricare