ETRUSCO DI SERA...Apertura serale straordinaria di Villa Giulia

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

04 agosto, 2018 - apertura prolungata, concerto

ETRUSCO DI SERA...
Sabato 4 agosto 2018
Apertura serale straordinaria di Villa Giulia

 locandina apertura serale 4 agosto 2018

Proseguono sabato 4 agosto le aperture serali straordinarie del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia con un'estensione dell'orario fino alle 23.00. Dopo una pausa nelle settimane centrali del mese di agosto, le aperture serali riprenderanno sabato 25 agosto e si concluderanno sabato 15 dicembre.

Un'occasione unica per trascorrere alcune ore nel Museo più rappresentativo della civiltà etrusca e, al contempo, una delle Ville più affascinanti del Rinascimento italiano, approfittando del fresco serale, al costo eccezionalmente scontato di 4 euro (ridotto a 2 per i cittadini dell'Unione Europea di età compresa fra i 18 e i 25 anni e gli altri aventi diritto). I minorenni, e gli altri aventi diritto, oltre ai titolari dello speciale abbonamento al Museo, avranno come sempre accesso gratuito.

Il biglietto, acquistabile dalle 19.30 alle 22.15, comprende gratuitamente un insolito e articolato programma narrativo e musicale curato dal flautista biellese Rossano Munaretto, in collaborazione con il Servizio Comunicazione e Cerimoniale del Museo:

ore 20.00-21.30 (Sala della Fortuna) - ore 21.30-22.30 (Emiciclo)  

Sala della Fortuna, dalle ore 20.00 alle ore 21.00

"Il flautista etrusco: da un sogno al suono"

Ricerche originali, processi di realizzazione, rappresentazione e ascolto dal vivo del modello di flauto a 4 fori in alabastro, di ispirazione etrusca, sono al centro della conferenza multimodale del flautista e docente di flauto Rossano Munaretto. Una conferenza fra storia, musica e tecnologia non solo per specialisti e addetti ai lavori, ma per tutti gli amanti della musica e della civiltà etrusca.

 

Sala della Fortuna, dalle ore 21.00 alle ore 21.30

Intermezzo:"Paesaggi musicali" nelle pitture rinascimentali di Villa Giulia", a cura di Maria Paola Guidobaldi, Conservatrice delle Collezioni del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia.

Il breve intermezzo è dedicato ai paesaggi musicali raffigurati negli affreschi rinascimentali del Vestibolo della Sala di Venere del piano superiore della Villa, collegati alle origini mitiche di due specifici strumenti a fiato: l'aulòs e la siringa o flauto di Pan.

Emiciclo, dalle ore 21.30 alle ore 22.30

Performance emozionale del flautista Rossano Munaretto: "I flauti in pietra: suggestioni musicali fra mito e storia".

Non un concerto, ma uno spettacolo inconsueto, integrato nel progetto TATLAS, acronimo di Terra, Acqua, Tempo, Luce, Anima, Sensi (www.flautonline.it/tatlas), ove i suoni della pietra divengono veicolo comunicativo e di relazione e i rari esemplari di flauto in onice, alabastro, granito e cristallo, appartenenti alla nutrita e pregevole collezione dell'Autore, costituiscono l'impianto sonoro delle narrazioni musicali, il cui primario interprete e protagonista unico è proprio il luogo in cui esse si esprimono: Villa Giulia e le infinite storie racchiuse nei suoi percorsi architettonici e decorativi e negli innumerevoli capolavori esposti.

Documenti da scaricare